TORNA ALLA COLLANA "VIENTO DEL SUR"

N. ANGELUCCI - G. TARQUINI

Il presidente impossibile
Pepe Mujica
da guerrigliero a capo di stato

presentazione di Erri De Luca
224 pp.
12,50 euro
ISBN 978-88-97376-30-9

ACQUISTA ON LINE

A chi non è capitato di sentir parlare di Pepe Mujica, il capo di stato più povero del mondo, che dona il 90% del suo stipendio ai bisognosi e ha legalizzato l’uso della cannabis nel suo paese? L’uomo che parla alla gente con la lingua dei più umili e che fa della sobrietà uno stile di vita? Questo libro racconta la sua storia. Narra di un’infanzia e di una gioventù in un Paese, l’Uruguay, attraversato da grande fermento culturale e politico, della sua adesione alla lotta armata nel Movimento di Liberazione Nazionale – Tupamaros, dei lunghi anni passati in carcere, ostaggio della dittatura. Descrive il suo attaccamento alla terra, la storia d’amore con l’attuale moglie Lucía Topolansky, anche lei ex guerrigliera, il loro proposito di vivere in campagna come contadini in mezzo agli altri contadini. E infine la grande passione per la politica che lo ha portato nel 2009 alla presidenza dell’Uruguay.

Scarica la scheda del libro

 

"Questo è il presidente Pepe Mujica e il suo nuovo Uruguay democratico che insieme inaugurano il tempo moderno e il futuro praticabile. A me lettore di queste pagine fa venire voglia urgente di andare a vederlo."
Erri De Luca

Rassegna stampa

"Rai Letteratura", febbraio 2015

Carmine Castoro, "Il Messaggero.it", 5 dicembre 2014

"La provincia pavese", 5 novembre 2014

Francesco Romanetti, "Il Mattino", 22 ottobre 2014

Marco Memeo, "Il Manifesto sardo", 21 settembre 2014

Fabrizio Lorusso, "Carmilla online", 9 settembre 2014

Radio Radicale", intervista a Nadia Angelucci, 18 agosto 2014

Paola Milli, "Oggi Magazine", 17 agosto 2014

Giacomo Russo Spena, "MicroMega", 1 agosto 2014

"Espectator.com", 22 luglio 2914

Vittorio Bonanni, "Controlacrisi", 16 luglio 2014

Presentazione di Erri De Luca su "PopOff", 1 luglio 2014

Geraldina Colotti, "Le Monde Diplomatique", giugno 2014

Emiliano Sbaraglia, "Rassegna sindacale", giugno 2014

 

 

Nadia Angelucci

Gianni Tarquini