TORNA ALLA COLLANA "LE SFINGI"

ROBERT LOUIS STEVENSON

Emigrante per diletto

introduzione di Fanny Stevenson
traduzione di Teresa Bertuzzi
184 pp.
10,00 euro
ISBN 978-88-97376-68-2

ACQUISTA ON LINE

“Se, effettivamente, è solo per ricercare salari migliori che gli uomini emigrano, in quante migliaia si sarebbero pentite dell’affare! Ma quella del salario, a dirla tutta, è solo una delle tante considerazioni; perché siamo una razza di zingari e amiamo il cambiamento e il viaggio in sé.”
Il 7 agosto 1879 Robert Louis Stevenson si imbarca sul transatlantico Devonia, che lo condurrà da Glasgow a New York. Da lì, proseguendo in treno attraverso le vaste pianure americane fino a San Francisco, raggiungerà la sua futura compagna di vita e di avventure, Fanny Van de Grift. Dalla sua esperienza nascono queste pagine, una riflessione sull’emigrazione raccontata da uno degli autori più amati di sempre.

“Uno dei dieci libri di viaggio fondamentali”
Paul Theroux

Scarica la scheda del libro


 

Rassegna stampa

"Leggere:tutti", dicembre 2018

Robert Louis Stevenson

(1850-1894)