TORNA ALLA COLLANA "LE SFINGI"

GEORGE GISSING

Racconti americani

introduzione di Susan Bassnet
a cura di John Gatt-Rutter, Luigi Gussago
e Brian Zuccala
280 pp.
12,00 euro
ISBN 978-88-97376-75-0

ACQUISTA ON LINE

Nato in Inghilterra nel 1857 in una famiglia di modeste condizioni, giovanissimo George Gissing è costretto a interrompere gli studi e fuggire negli Stati Uniti a causa di una incriminazione per furto. È a questo periodo che appartengono i suoi primi racconti che, pubblicati su riviste locali, gli danno per qualche tempo la possibilità di sopravvivere. Scrittore dalla forte carica polemica, insofferente all’idealismo pseudo-messianico ottocentesco e poco incline a soddisfare le richieste del mercato, in questi racconti giovanili Gissing getta il seme delle prove letterarie successive che ne faranno, come evidenziato da George Orwell, “il cronista della povertà, non la povertà della classe operaia […] ma la perfida, insopportabile, ‘rispettabile’ povertà di impiegati malnutriti, governanti oppresse e mercanti in bancarotta”.

“Gissing è il miglior romanziere mai prodotto in inghilterra”
George Orwell

Scarica la scheda del libro


 

Rassegna stampa

In preparazione

George Gissing

(1857 - 1903)